Regolamento sportivo generale stagione2013

Regolamento generale sportivo per la stagione 2013

  1. Tipologia gare
  • Le gare del campionato Classic si disputeranno 2 per sera, con durata delle manches di minuti 4.
  • Le gare del campionato GT si disputeranno 1 per sera con durata delle manches di minuti 7
  • Le gare del campionato Endurance si disputeranno 1 per sera con durata delle manches di minuti 10. Inoltre dopo ogni 3 manches i piloti avranno l’obbligo del cambio gomme a corrente disinserita. Verranno fornite 3 mescole diverse di gomme che saranno liberamente scelte. E’ obbligatorio montare le gomme in coppia della stessa mescola. Sarà obbligatorio la rotazione delle mescole, nel rapporto di 1 a 1 (vuol dire che se termini la gara con mescola F22, dovrai iniziare la successiva gara con F15 o F30)Sarà obbligatorio l’utilizzo di almeno 2 volte di tutte le mescole. Sarà ammessa la pulizia delle spazzole e delle gomme appena montate. Tempo massimo disponibile per svolgere l’operazione 5 minuti. Alla scadenza dei 5 minuti sarà data corrente alla 4a manches.
  • Le gare del trofeo punto \ clio saranno disputate su manches da 3 minuti con punteggi alla fine della prova in pista, e quindi con 4 prove speciali su piste non innevate come da regolamento rally. La somma delle 2 classifiche comporterà la classifica finale.
  • Le gare del trofeo 500 si svolgeranno su pista grande con manches da 3 minuti e classifica. La gara ad inseguimento di svolgerà con raggruppamenti da 3 piloti che si sfideranno a rotazione all’italiana solo andata (3 gare per girone) al meglio delle 2 su 3 su minuti stabiliti prima della gara, in base al numero di iscritti. Minimo 1 minuto, massimo 4 minuti. Nel caso di dispari, si applicherà un girone da 4 o più gironi da 4. Il numero dei minuti di gara deve essere identico per le singole fasi del torneo, diverso fra le fasi (esempio: nei gironi si stabilisce 2 minuti a gara, nelle semifinali 3 minuti). La classifica terrà conto dei vincitori e sconfitti delle 2 finali, mentre per gli eliminati sarà essenziale la classifica a punti, e in caso di pareggio verrà assegnato un ex equo al livello più alto in classifica (esempio: nel caso 2 o 3 piloti siano pari al 7 posto , saranno tutti al 7 posto e non al 9 posto). La somma delle classifiche in pista e della classifica inseguimento decreteranno la classifica finale.
  • Le gare del trofeo Rally si disputeranno una categoria per sera su 8 prove speciali, sempre nella medesima configurazione per pista. I piloti saranno sempre radunati a gruppi di minimo 3 massimo 5, e partiranno con rotazioni diverse. E’ consentito sempre la pulizia gomme e spazzole fra una prova speciale e l’altra. Il numero di giri per ogni circuito sarà indicato sulla pista stessa e sarà sempre uguale nelle varie giornate di campionato.
  1. Sistema di punteggio e Ranking list
  • La Ranking list tiene conto di tutte le gare e campionati comprese le gare rally, i trofei 500 e clio\punto.
  • Nei trofei di categoria (esempio: classic fly, gt inline, etc.) non si prevedono scarti.
  • Nei campionati (esempio GT o Classic o Endurance) è previsto un singolo scarto di gara.
  • Il punteggio attribuito segue il seguente valore: (30 punti al 1°, 27 al 2°, 25 al 3°, 23 al 4°, 21 al 5° 20 al 6°, e a seguire 1 punto di differenza per tutte le posizioni successive.
  1. Penalizzazioni su verifiche.
  •  SI RICORDA CHE E’ OBBLIGATORIO INDICARE IL NOME SOTTO L’AUTO
  • IN CASO DI AUTO PRESTATE, IL PILOTA (NON CHI PRESTA) DEVE COMUNICARLO ALLA DIREZIONE GARA.
  • Si ricorda che in caso di perdita di vite in gara, la cosa sarà sanzionata.
  • In caso di irregolarità nelle verifiche si ricorda che :
  • Le irregolarità saranno giudicate in base alla gravita delle stesse. Palesi manomissioni che portino vantaggi palesi nella guida saranno sanzionate con cartellino rosso diretto. Tutte le altre seguiranno il seguente iter:
  • La prima irregolarità porterà ad una ammonizione senza sanzioni.
  • La seconda, in generale portarà ad una sanzione pari a 3 giri
  • La seconda nella stessa categoria porterà alla retrocessione di 2 posizioni.
  • La terza generale porterà alla retrocessione di 2 posizioni.
  • La terza nella stessa categoria porterà alla squalifica diretta.
  • La quarta generale porterà alla retrocessione all’ultimo posto.
  • Le successive alla squalifica diretta.
  • La prima irregolarità grave (motore manomesso,  3 irregolarità meccaniche o più nella stessa verifica, sulla stessa auto) comporterà la retrocessione all’ultimo posto e direttamente passaggio alla sanzione massima, dalla successiva.